21.9.12

Calamari ripieni



Oggi una ricetta veloce e di sicura riuscita, preparata due giorni fa per il mio giovanotto che ha compiuto i suoi primi 70 anni! ^_^
Questi calamari ripieni rappresentano un secondo di pesce particolare e ricco di sapore. Ideali per una cena sana e completa (ma anche serviti a rondelle su un buffet un po' insolito), qui li abbiamo gustati dopo un bel piatto di spaghetti agli scampi, conditi con un sugo di pomodoro in cui abbiamo cotto anche le alette e i ciuffetti prelevati da questi deliziosi molluschi.
Per il ripieno ho seguito il mood del momento: tante foglioline fresche e profumate, prese dai vasi che abitano il balcone di casa mia! Se anche voi scegliete una farcitura del genere, seguite l'istinto, avendo cura di non esagerare con le erbe troppo intensamente aromatiche, e non potrete sbagliare!


Ingredienti per 4 persone 
 
4 calamari grandi (io surgelati) 
5 cucchiai di pangrattato
una decina di olive bianche
un bel po' di prezzemolo
qualche fogliolina di maggiorana
poche foglie di salvia (meglio se piccole e tenere) 
poche foglioline di menta
Alici in salsa piccante Rizzoli Emanuelli
olio extravergine d'oliva
un pizzico di sale



Pulire i calamari: afferrare la testa di ciascun calamaro e staccarla delicatamente. Ripetere la stessa operazione per staccare le alette e i tentacoli.
Eliminare la pelle esterna da ciascun calamaro, quindi tirarne fuori l'osso cartilagineo, evitando di romperlo.
Sciacquare abbondantemente con acqua corrente in modo che le sacche risultino perfettamente pulite da eventuali interiora e pezzetti di osso cartilagineo.
La testa, i tentacoli e le alette tenuti da parte potranno essere usati insieme al ripieno dei calamari, dopo esser stati finemente tritati e cotti per pochi minuti in un soffritto leggero.

Preparare il ripieno: in un mixer unire le olive denocciolate, il pangrattato, le erbe aromatiche, due o tre filetti di Alici in salsa piccante e tutto il loro olio, quindi frullare per pochi secondi. Aggiungere altro olio extravergine d'oliva se occorre.


Farcire ciascun calamaro con il composto ottenuto, senza esagerare con le quantità, aiutandosi con un cucchiaino da cockail e facendo "scivolare" delicatamente la farcia all'interno della sacca. Riempire ciascun calamaro per 2/3 e chiuderlo con uno stuzzicadenti.


Cuocere i calamari in una grande padella antiaderente con un filino d'olio extravergine d'oliva e un pizzico di sale (anche una teglia di vetro pirex andrà benissimo).

 

Cuocere a fiamma dolce per pochi minuti, girandoli spesso anche sui lati. I calamari saranno pronti non appena, da trasparenti, risulteranno bianchi.
Servire insieme a un'insalatina mista, condita con poco olio e succo di limone.

Scusatemi se non vi offro la foto del ripieno, ma per la fretta di raggiungere gli altri commensali ho dimenticato di scattarla! :°)
Un abbraccio e buon fine settimana a tutti!
Ricordate che vi aspetto: con oggi avete ancora 10 giorni per partecipare al contest L'Oroscopo nel... piatto! Affrettatevi! ^_^


5 commenti:

  1. ottimi e sfiziosi e buon compleanno al "giovanotto" !!!!!!!!!!!!!!!
    buon we
    Alice

    RispondiElimina
  2. Auguri al giovanotto di casa e che delizia!I calamari ripieni sono uno dei miei cibi preferiti, adoooro il ripieno a base di erbe aromatiche!Complimenti!Ciao e buon we

    RispondiElimina
  3. Buonissimi i calamari ripieni.. e gustosa l'idea del ripieno con le alici :-).. baciotti

    RispondiElimina
  4. Un bel piatto di calamari ripieni ci voleva proprio!! me ne mangerei un casino! ottima ricetta!

    RispondiElimina