8.3.13

A tutte le donne...


... con ironia e intelligenza,
con la testa e con il cuore.





TORTA ZUCCOTTO MIMOSA senza glutine
dosi per una tortina di circa 18 cm di diametro




per la base

2 uova medie
100 gr di zucchero di canna (io Sarchio)
10 gr di yogurt naturale (io autoprodotto)
60 gr di farina di riso (io Molino Chiavazza) *
2 cucchiai di farina di cocco
2 cucchiai scarsi di olio extravergine di oliva (io Sarchio)
2 cucchiaini di lievito chimico
1/2 cucchiaino di zeste d'arancia grattuggiata
1 pizzico di sale (io Sarchio)


per la crema al cioccolato bianco

250 ml di latte
60 gr di zucchero di canna (io Sarchio)
1 uovo intero
25 gr di Amizea (maizena/amido di mais Molino Chiavazza)
50 gr di cioccolato bianco


inoltre

composta di arance (io Sarchio)
farina di cocco
poche gocce di colorante alimentare giallo (io 100% azo-free)


* Attenzione: pur essendo priva di glutine, la farina di riso Molino Chiavazza viene confezionata in uno stabilimento non certificato. Pertanto l'Azienda precisa di non poter garantire, attualmente, la totale assenza del rischio di contaminazione.



Preparare la base: in una terrina, montare bene le uova con lo zucchero, unire l'olio e, un po' per volta, la farina setacciata insieme al lievito. Infine aggiungere la farina di cocco e la zeste di limone.
Versare l'impasto ottenuto in un piccolo stampo rettangolare unto e infarinato, quindi cuocere in forno preriscaldato a 170°C per 20 minuti.
Lasciar raffreddare completamente, quindi sformare, rivestire con pellicola trasparente e conservare in frigorifero per alcune ore (meglio una notte intera).

Preparare la crema al cioccolato bianco: in una tazza capiente, mescolare l'uovo con lo zucchero, aggiungere l'amido di mais e incorporare un po' per volta il latte.
Cuocere in forno a microonde a media potenza per 4 minuti, interropendo più volte la cottura per mescolare bene la crema che andrà addensandosi.
Aggiungere il cioccolato bianco spezzettato e amalgamarlo fino al completo scioglimento. Lasciar raffreddare la crema a temperatura ambiente, quindi coprirla con pellicola a contatto e conservare in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Formare la cupola: con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato (o un foglio di pellicola trasparente), rivestire internamente una ciotola del diametro di circa 18 cm.
Estrarre il dolce dal frigorifero, tagliarlo a fette dello spessore di circa 1 cm e con queste rivestire il fondo e le pareti della ciotola.
Con l'aiuto di un pennello da cucina, spalmare le fettine di dolce con della marmellata di arance leggermente intiepidita, quindi riempire la cupola con la crema fredda. "Tappare" con altre fettine di dolce, lucidando anche queste con un velo di marmellata.
Compattare esercitando una leggera pressione con le mani, quindi trasferire la ciotola in frigorifero e lasciar riposare il dolce per almeno 4 ore.

Colorare le scaglie di cocco:  porre la farina di cocco in una bustina per alimenti, aggiungere poche gocce di colorante e strofinare bene con le dita, dall'esterno, per colorare il contenuto in modo uniforme (come già fatto un po' di tempo fa per la Blue Velvet Cake). Per ricoprire un dolce di queste dimensioni basteranno 30 gr di cocco rapé.

 
 

Poco prima di servire il dolce, sformarlo su un piatto da portata e lucidarlo con un cucchiaio di marmellata di arance leggermente intiepidita. Ricoprire infine l'intera cupola con le scaglie di cocco gialle, in modo da farla sembrare un grosso fiore di mimosa.



Gustare fredda di frigorifero, insieme alle donne più importanti della vostra vita.




Con questa TORTA ZUCCOTTO MIMOSA SENZA GLUTINE partecipo al contest dell'Azienda Molino Chiavazza



Buon fine settimana a tutti voi!

Raffaella


17 commenti:

  1. e' davvero bellissima! complimenti cara!

    RispondiElimina
  2. Mamma mia Raffaè.. ma lo sai che è meraviglisoa con quella crema al cioccolato bianco??? bella da vedere anche.. grazie.. smackkk

    RispondiElimina
  3. fantastico questo zuccotto, complimenti sia per il dolce che per la scelta di portare nel blog il monologo di Littizzetto che è stato superbo. Un doppio bacio

    RispondiElimina
  4. uhh riuscirei a divorarla anche da sola!!!! altro che compagnia;-) vabbè dai faccio a metà con te!

    RispondiElimina
  5. yummy che buona la tua torta! Mi piacciono molto poi le torte con la farina di riso :) Un bacione cara!

    RispondiElimina
  6. sembra davvero buonissima!;)
    Un bacioo:)
    xx

    http://inexpensiveluxury.blogspot.it/

    RispondiElimina
  7. Che bella! Non sapevo che si potesse colorare anche la farina di cocco. Sta veramente bene sulla torta!

    RispondiElimina
  8. Bella!!! E chissà che buona!

    RispondiElimina
  9. bella l'idea di fare uno zuccotto, dolce che peraltro, anche nella versione tradizionale, mi piace tantissimo.
    e anche il cocco mi ci piace!
    auguri anche a te

    RispondiElimina
  10. Grazie Gaia!

    @TUTTE: grazie mille! sono contenta che vi sia piaciuta la mia idea! ^_^
    Buona settimana! :*

    RispondiElimina
  11. è sempre un gran bel dolce..in tutte le sue versioni!

    RispondiElimina
  12. Mi piace l'ultima riga. I cibi diventano (più) speciali se condivisi con chi amiamo!

    RispondiElimina
  13. Che bella l’idea di trasformare in uno zuccotto la classica mimosa. E’ stupendo :) E stupendamente goloso. Geniale colorare il cocco rapè per la decorazione. Un bacione bimba, buona giornata

    RispondiElimina
  14. che bontà complimenti x il blog tua nuova follower :-) passa a trovarmi...ti aspetto...

    http://assaggi-incucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  15. Mia cara buongiorno ^_^ Questo zuccotto è meraviglioso e il fatto che sia senza glutine mi piace ancor di più!
    Ti mando un abbraccio forte, a presto! :*

    RispondiElimina