28.8.13

Tempo di more (2): Blackberry Crumb Bars!




Avendo assecondato il mio desiderio di un dolce che esaltasse la lieve acidità delle more di rovo, dovevo trovare il modo di appagare anche quello di altri golosi che, nei confronti di questi piccoli frutti, non nutrono grande simpatia.
Stavolta non avevo dubbi: quello che ci voleva era un dolce in cui il voluttuoso connubio burro-zucchero la facesse (una volta tanto su questo blog) da padrone! ;-)
Pensando e ripensando, mi sono ricordata di questi pasticcini visti mesi fa e mi sono subito detta: sono loro! ^_^
La prova assaggio non ha deluso le aspettative: friabili, con un cuore morbido e una crosticina sottile e deliziosa, questi dolcetti sono resi speciali proprio dalla presenza delle more, che regalano a ogni morso il loro sapore dolce e fragrante.
Per dare un tocco di croccantezza in più, io ho aggiunto al crumble dei pezzetti di mandorle, ma se voi non le avete, poco male: questi pasticcini vi conquisteranno anche così!
A me sono piaciuti al punto che li ho eletti come sponsor del mio giveaway...




...a proposito, avete già scelto il premio che vi piacerebbe vincere?!




BLACKBERRY CRUMB BARS di Martha Stewart
dosi per una teglia quadrata di 20 cm di lato





per la base

125 gr di zucchero a velo
85 gr di burro
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
2 uova grandi
70 gr di farina "00" (io Molino Chiavazza)
1/2 cucchiaino di lievito vanigliato
1/4 cucchiaino di sale (io Sarchio)
150 gr di more di rovo


per il crumble

110 gr di burro ammorbidito
105 gr di zucchero di canna (io Sarchio)
1/4 cucchiaino di sale (io Sarchio)
95 gr di farina "00" (io Molino Chiavazza)
una manciata di mandorle grossolanamente tritate (facoltativo)





Preparare il crumble: in una ciotola, mescolare il burro ammorbidito, lo zucchero di canna e il sale, quindi aggiungere la farina, le eventuali mandorle tritate, e mischiare il tutto con una forchetta fino a formare delle grosse briciole.
Lasciar raffreddare il composto ottenuto in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Preparare la base: con l'aiuto di un frullino elettrico, montare il burro ammorbidito con lo zucchero a velo e l'estratto di vaniglia, quindi unire alla crema ottenuta un uovo alla volta, sempre amalgamando.
Abbassare la velocità e unire la farina, il lievito e il sale miscelati tra loro, fino a ottenere una pasta morbida.
Stendere l'impasto ottenuto nella teglia unta e infarinata, distribuirvi sopra le more e infine ricoprire con il composto di briciole freddo.
Cuocere in forno preriscaldato a 175°C per circa 40 minuti o comunque fino a quando la superficie del dolce non risulterà ben dorata.



Lasciar raffreddare completamente prima di estrarre dalla teglia e tagliare a cubotti.



NOTE:

- I pasticcini, conservati in un luogo fresco e coperti da pellicola trasparente, si conservano benissimo fino a 4-5 giorni.

- Al naturale sono perfetti, ma con un cucchiaino di panna acida o di gelato sono anche più golosi!


Buon proseguimento di settimana e buona fortuna per il giveaway a tutti! ^_^




6 commenti:

  1. goloso, da fare, grazie per la ricetta, vado a guardare per il conest, facebook ecc, un bacio

    RispondiElimina
  2. mmm buonissime, adoro le more!

    RispondiElimina
  3. Una ricetta magnifica. Gusto e salute. Binomio perfetto!
    Un caro saluto e buona serata!

    RispondiElimina
  4. Che bei quadrottini che vedo! :)
    Una parola: DELIZIOSI
    E con questo ho detto tutto! (:
    Incoronata

    RispondiElimina
  5. uh ma che ideona: anche io adoro il lato asprigno delle more, ma a casa mia non la pensano allo stesso modo e questi dolcetti mi sembrano un'ottima alternativa alla marmellata per consumare le ultime che ho raccolto :) vorrei correre a prepararli adesso!

    RispondiElimina
  6. Ottima,ottima idea.Ho cosi tante more a casa,(fuori casa mia c'e' un parco gigante strapieno di rovi)che non so piu' cosa farne! Ho gia fatto la marmellata,il gelato e la vodka.Queste bars saranno prossime in lista!
    Grazie,un bacione.

    RispondiElimina