1.8.15

Mica una torta al cioccolato normale...



Cioccolato.
Cosa vi dice questa parola?
Scommetto che, con questo caldo, riusciate a malapena a pronunciarla.
Eppure io ce l'ho avuta in testa, martellante, per almeno tre giorni di seguito.
E quando, dalla preparazione di un piccolo tiramisù, mi sono avanzati tre albumi, non ho impiegato più di due secondi a decidermi sul da fare.
Questa torta è stata una delle prime ad essere "sfornata" sulle pagine di questo blog. Quando ne collaudai la ricetta, avevo appena iniziato a muovere i miei primi, timidi passi tra i siti e i forum di cucina, la collezione di ricettari di mia madre e il quaderno di ricette di mia nonna.
Ieri sono andata a ripescarla nelle bozze archiviate e, rileggendo le parole con le quali la raccontavo quattro anni fa, ho provato un buffo senso di tenerezza.
E' stato un po' come tornare indietro.
Trovare dei ricordi e riassaporarli con un ciuffo di panna montata.
Questa torta è rimasta buona come allora.
E non è mica certezza da poco. :-)


Sfido chiunque a credere che, da un impasto fatto senza burro né olio, con l'acqua al posto del latte, con soli albumi, preparato senza ciotola e cotto nel forno al microonde in soli 4 minuti, venga fuori qualcosa di commestibile.
Ecco perché, più che fidarvi della ricetta, dovreste assaggiarne il risultato.
Quando la torta è ormai appena tiepida ed io ne taglio una fetta, una parte delle briciole, più umida, resta attaccata alla lama del coltello, mentre tante altre briciole cadono sul tavolo.
La fetta tagliata è così morbida che, mentre la prendo, temo di poterla rompere, così cerco di appoggiarla nel piatto con molta attenzione.
Affondo il dorso della forchetta per prenderne un pezzetto con un po' della panna montata fresca con la quale adoro accompagnarla, e ne faccio un sol boccone, cercando di non perdere nemmeno una briciola.
In bocca sento prima la consistenza sofficissima della torta, poi l'umidità dell'impasto e infine il sapore del cioccolato, intenso e avvolgente.
E, mentre affondo di nuovo la forchetta, la torta è quasi già finita!
Allora che fate, mi fate compagnia? ;-p




TORTA AL CIOCCOLATO AL MICROONDE
con soli albumi, senza grassi aggiunti e senza latte

dosi per una teglia da 20-22 cm di diametro
 



150 gr di ottimo cioccolato fondente (con il 60% di cacao minimo)
150 gr di acqua
100 gr di zucchero semolato
100 gr di farina "00"
10 gr (2 cucchiaini colmi) di cacao amaro
5 gr (1 cucchiaino colmo) di lievito per dolci
3 albumi
1 pizzicotto di sale




Per prima cosa, setacciate la farina, il cacao e il lievito in una ciotola e tenete da parte.
In una teglia adatta alla cottura in forno a microonde, unite il cioccolato spezzettato e l'acqua e fate sciogliere a media potenza per circa 3 minuti, mescolando ogni tanto per amalgamare bene.
Quando il cioccolato si sarà completamente sciolto, unite lo zucchero e il sale, quindi incorporate anche gli ingredienti asciutti setacciati in precedenza, mescolando con una frusta a mano.
Unite infine gli albumi e amalgamate delicatamente il tutto. L'impasto ottenuto risulterà piuttosto liquido.




Cuocete in forno a microonde impostato a media potenza per 4 minuti; la torta è pronta quando risulterà ferma in superficie nella parte centrale (è quella che cuoce per ultima).
Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente prima di servire con una spolverata di zucchero a velo o un ciuffo di panna montata...per me entrambi, con l'aggiunta di qualche scaglietta di cioccolato fondente! ;-D

 

 

NOTE:

- Se, trascorso il tempo di cottura, la torta vi sembrerà ancora leggermente umida in superficie, non temete: il calore incamerato continuerà ad "asciugarla" fino al completo raffreddamento!

- A meno che non siate intolleranti, potete tranquillamente sostituire l'acqua con il latte e il cioccolato fondente con quello al latte: il risultato sarà ugualmente ottimo.

- Se non avete il forno a microonde, potete tranquillamente preparare questa torta nel classico forno elettrico, ma dovrete regolarvi diversamente con la temperatura e i tempi di cottura.

- Anche se si conserva perfettamente per un paio di giorni (coperta con pellicola alimentare), questa torta dà il meglio di sé il giorno stesso in cui viene preparata.


18 commenti:

  1. deve essere super buona, devo sperimentare anche io il micoonde così..

    RispondiElimina
  2. ma che brava, io non so cucinare con il microonde a questi livelli; la torta mi piace ed è otima per usare gli albumi che magari ci restano da qualche preparazione. bravissima come sempre, poljubi in objemi (in omaggio alla tua tesi ;) )

    RispondiElimina
  3. Questa ricetta é molto interessante e goduriosa. Da provare senza dubbio. Brava e auguroni per la tua laurea

    RispondiElimina
  4. Auguroni al tuo papà per il suo compleanno e anche a te per la laurea e le soddisfazioni che ti sta dando e sperando che l'anno nuovo ne sia ancora più ricco.
    E' da tantissimo che non faccio più torta in micro, sarebbe un'ottima scusa per ricominciare. Una coccola cioccolatosa mi servirebbe proprio in questo periodo. Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  5. Ciao Raffaella il mio microonde ti ringrazia perché finalmente non verrà più utilizzato solo in modalità "scaldalatte" ^_^ da oggi ti seguo anche io (ed il mio microonde) passa a trovarmi quando vuoi, sei la benvenuta!
    UN abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao, intanto grazie per essere passata.
    Anche io adoro i cambi di stagione, in particolare l'autunno, perchè amo il freddo.
    Bella questa ricetta.

    RispondiElimina
  7. dev'essere molto buona, il microonde è davvero una grande risorsa , a presto

    RispondiElimina
  8. Il mio mw è spaziale.. ma non ho mai provato a farci un dolce....grazie perchè ora mi cimenterò. ciao, Flavia

    RispondiElimina
  9. Ciao a tutte, ragazze carissime!!!
    Grazie mille per il vostro apprezzamento e per gli auguri per me e per il mio papà!!! *-*
    Eeeeeeh sì, devo proprio ammetterlo: buona, la torta, era buona! La prova del nove mi è stata data il giorno dopo, quando il mio giudice più severo mi ha detto: "Mamma mia, com'era buono quel dolce di ieri!" : parole che in tre anni e mezzo mi ha dedicato, giuro, solo in rare occasioni di bassa vigilanza del suo endemico orgoglio mascolino! :D
    Comunque ieri ho finalmente trovato il famoso lievito per dolci al microonde, ne ho acquistate tre bustine perché sono proprio curiosa di vedere in cosa cambia il gusto e la lievitazione, ma, soprattutto, SE cambia! Appena potrò lo proverò e vi comunicherò tutte le mie impressioni!

    @Stefania: najlepsa hvala! *-*
    pensa che da quando ho messo a punto le dosi di questo dolce il mio problema è diventato inverso a quello di tutti i comuni mortali: non sapere cosa fare coi TUORLI avanzati! del resto, se non li usi per le solite, caloriche preparazioni cremose, che te ne fai?!
    poljubcek!

    @Federica: innanzitutto una coccola a distanza (non cioccolatosa, ma umana, sigh!) tutta per te! E poi... devi per forza ricominciare, le ricette al microonde sono la mia passione, devo assolutamente condividerla con qualcuno da cui imparare ancora di più! Bacioni, grazie mille!

    @Sonia: Ahahah! Benvenutissima!!! Anche per me sarà un piacere seguirti, ho sfogliato il tuo blog stamattina e ne sono rimasta semplicemente incantata! Complimenti e grazie mille!

    @Natalia + @ginger: grazie a voi!

    @EliFla: Grazie per la fiducia! Sono contenta di averti "spronata" a usare il microonde, come ha detto Pasticciona, è una grande risorsa, peccato che venga relegato alla sola bollitura dell'acqua per il tè! :p

    Bacioni a tutte, anche alle gentilissime fanciulle alle quali non ho risposto singolarmente! :*

    RispondiElimina
  10. Wow deve essere davvero buona con il retrogusto del caffè:) brava raffaella anche per il blog!;)

    RispondiElimina
  11. Grazie Maria! Il retrogusto del caffè, in verità, si sente poco, perché ne ho messo davvero un accenno, ma si fonde senz'altro bene con tutti gli altri aromi! Se ti piace e vuoi provare la ricetta, osa pure con 1 cucchiaino bello colmo! :p
    Complimenti ancora a te, buon fine settimana! ^-^

    RispondiElimina
  12. Buongiorno Raffaella! Eccomi da te per ringraziarti di essere passata da me e per le cose carine che mi scrivi!
    Ma davvero questa torta è realizzata col microonde?
    Io devo dire che non lo so utilizzare, ma immagino la morbidezza di questo dolce! Devo assolutamente correre ai ripari!
    Ti abbraccio e tu auguro una buona domenica!

    RispondiElimina
  13. woooow devo sperimentare anche io il microonde per provare la torta, la tua mi sembra strabuona, grazie per l idea smaaaaaaaaaaack

    RispondiElimina
  14. Ps. Auguri al tuo papà anche se in ritardo per per ilmeraviglioso traguardo che hai raggiunto. Complimenti ^_^

    RispondiElimina
  15. @Emanuela: grazie mille per essere passata anche tu da me! ^-^
    eh sì, è davvero realizzata al microonde questa torta! finora l'ho realizzata con l'utilizzo del bicarbonato di sodio, che fa un ottimo lavoro e non lascia alcun retrogusto strano, che ma alla prossima occasione utilizzerò il lievito apposito acquistato e saprò raccontarvi le eventuali differenze! ^-^
    ciao cara, buona domenica! *-*

    @Angela: sei gentilissima, grazie mille a te, anche per gli auguri! Se sperimenti fammi sapere! baci!

    RispondiElimina
  16. Sei veramente bravissima, oggi è il compleanno delle mie bambine, due gemelle. Giada ed Elena.
    Mia mamma ha preparato loro una torta con sopra il castello delle principesse fatto con la pasta di zucchero, non l'ho ancora vista chissà come è venuta!
    Anche io ho un blog, veramente ne ho tre uno di canzoni che scrivo, musico e canto io, uno di favole filastrocche,racconti, (alcune le scrivo io) e un'ultimo di trucchi e segreti per vivere meglio.Se vuoi visitarli e iscriverti io farò lo stesso con te.
    Ciao!!!!

    RispondiElimina
  17. Ecco, io faccio parte della schiera che non riconosce stagioni per il cioccolato, anzi, abbino un colore ad ogni stagione e se il cioccolato nero è per l'inverno, il bianco lo trovo estivissimo. Certo però, non è che una fetta la disdegno :) Non ho il forno a microonde, ma prima o poi lo dovrò prendere.. altrimenti come la provo? :)

    RispondiElimina
  18. che meraviglia ottima in questo periodo in cui proprio non si ha voglia di accendere il forno, ma si desidera gustare qualcosa di buono!

    RispondiElimina