26.7.16

Tarte di yogurt, ricotta, miele e more con biscotto al miele e olio extravergine di oliva: Dieta mediterranea? Sì, grazie!



Il dolce è una delle portate alle quali faccio più fatica a rinunciare e (sebbene lo faccia raramente), la colazione è uno dei momenti in cui me lo concedo più volentieri: iniziare la giornata con una crostata o una torta asciutta fatta in casa, che sia nutriente ma che non mi affatichi l'organismo, mi fa fare il pieno di energie e appaga la mia voglia di qualcosa di dolce per tutto il giorno!
Burro e zucchero, si sa, è un binomio vincente per un dolce vincente sotto il punto di vista del gusto, ma non è detto che non possiamo ottenere un dolce atrettanto buono se li sostituiamo con altri ingredienti che, almeno sotto il punto di vista nutrizionale, sono molto più sani.
Questa tarte è una sorta di cheesecake (torta di formaggio), reso più leggero dall'assenza di burro nella base di biscotto, dalla ricotta e dallo yogurt in luogo di altri formaggi cremosi grassi e dal miele al posto dello zucchero. Come biscotti ho usato una qualità biologica, a base di crusca di avena e olio di girasole: il mio consiglio, non solo per realizzare questa ricetta, è di scegliere sempre prodotti integrali e biologici, ricchi di fibre e privi di olio di palma o altri grassi saturi o idrogenati.
Io ho scelto di usare le more di rovo che ho colto durante una fresca passeggiata al Parco dei Camaldoli e che, in cottura, rilasciano un sughino delizioso! Voi sentitevi liberi di usare i frutti rossi che preferite o, meglio ancora, di lasciare naturale la crema del cheesecake e guarnire il dolce con della frutta fresca di stagione!


 Con questa ricetta partecipo al contest Dieta mediterranea? Sì, grazie!, indetto dall'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II" di Napoli e dall’Associazione Italiana Food Blogger nell'ambito del progetto “Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e Food Blogger: insieme per la salute. La ricetta giusta per il tuo benessere”, nella sezione DOLCI.







TARTE DI YOGURT, RICOTTA MIELE E MORE
CON BISCOTTO AL MIELE E OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

dosi per una teglia quadrata di 20x20 cm


 

 per la base
200 gr di biscotti secchi biologici con olio di girasole
60 gr di miele
30 gr di latte
30 gr di olio extravergine di oliva


per il ripieno

150 gr di yogurt greco intero
100 gr di ricotta fresca
80 gr di miele
1 uovo intero
80 gr di more


per guarnire

qualche cucchiaio di yogurt greco
qualche mora




Per prima cosa, preparate il ripieno: amalgamate bene lo yogurt e la ricotta con il miele e incorporate anche l'uovo. Otterrete un composto piuttosto liquido: niente paura! Trasferitelo per circa 45 minuti in frigorifero e lasciate che si addensi un po'.

Preparate la base: mettete i biscotti in una busta e polverizzateli schiacciandoli con un mattarello. Trasferite in una ciotola.
In un pentolino, unite il latte e il miele e riscaldate fino a quando il miele non si sarà sciolto. Aggiungete infine l'olio ed emulsionate bene.
Versate la miscela sui biscotti sbriciolati e amalgamate affinché tutte le briciole siano umide.
Distribuite il composto ottenuto sulla base della tortiera rivestita di carta forno e livellatelo pressando bene col dorso di un bicchiere.
Cuocete per 10 minuti in forno a 170°: all'inizio il biscotto vi sembrerà morbidissimo ma, una volta che si sarà raffreddato, diventerà duro.

Riprendete la crema del ripieno e versatela sulla base di biscotto, quindi trasferite in frigorifero per un'altra mezz'ora.
Al momento di cuocere il cheesecake, sciacquate rapidamente le more sotto l'acqua corrente, asciugatele con della carta assorbente e distribuitele sulla superficie del cheesecake (in cottura si distribuiranno anche sul fondo e al centro).
Cuocete in forno preriscaldato a 165°C per circa 40 minuti. Il dolce è pronto quando la crema appare ferma in superficie.
Lasciate raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferite in frigorifero con tutto lo stampo e lasciate riposare per almeno 8 ore (è più buono e compatto, il giorno dopo!) prima di tagliarlo a fette rettangolari e servire con ciuffo di yogurt greco e qualche mora.


Nessun commento:

Posta un commento